Nerf War: le principali modalità di gioco. Seconda Parte

7 Flares 7 Flares ×

Nonostante il maltempo limiti le attuali possibilità di organizzare una Nerf War degna di questo nome, continuiamo la nostra rassegna dedicata alle principali modalità di Nerf War in questa seconda parte

Assalto

Team: Due o più

Obiettivo: Completare un obiettivo o impedire al team avversario di riuscirci.

Regole: Questa modalità ruota intorno ad un obiettivo specifico, di solito un edificio o un oggetto. Al team difensivo viene solitamente dato un vantaggio territoriale e del tempo per barricarsi, mentre gli attaccanti hanno più giocatori o vite. Il team in attacco ha un determinato tempo a disposizione per completare il proprio obiettivo o eliminare il team difensivo.

Volendo, il team in attacco può tornare in gioco un numero illimitato di volte mentre i difensori hanno un numero di vite prefissato. Per dare un tocco di varietà, agli attaccanti può essere chiesto un obiettivo particolare per completare l’obiettivo, tipo rimuovere le pile da un orologio che fa da timer per una bomba o trafugare un determinato oggetto.

Ecco due modalità particolarmente famose nei tornei ufficiali e non:

Assalto al castello: Gli attaccanti hanno un determinato periodo di tempo a disposizione per prendere un oggetto e riportarlo alla loro base. Al termine di ogni round i due team si scambiano le posizioni. Tradizione vuole che l’oggetto sia posto in cima ad uno scivolo di quelli che si trovano nei parchi giochi, e che si possa arrivarci solo risalendo lo scivolo stesso.

Difendi il nucleo: Gli attaccanti devono sparare il maggior numero possibile di dardi all’interno di una scatola in un determinato periodo di tempo. Scaduto il tempo si contano i dardi nella scatola e ci si scambiano le posizioni. Il nucleo può essere una normalissima scatola di cartone con un buco ed del materiale che impedisca ai dardi di rimbalzare fuori.

Cattura la bandiera

Team: Due o più

Obiettivo: Completare un obiettivo o impedire al team avversario di riuscirci.

Regole: Questa modalità solitamente non prevede una eliminazione definitiva, per spostare l’attenzione più sul gioco strategico che sulla paura di venire eliminati. Esistono molte varianti del Cattura la bandiera, in ogni caso aspettatevi round più lunghi delle classiche partite ad eliminazione.

Cattura la bandiera: Un classico senza tempo. Ogni team ha la sua bandiera e per fare punto deve prendere la bandierà avversaria e portarla nella propria base. Affinché il punto sia valido anche la propria bandiera dev’essere nella base.

Porta la bandiera: Una sola bandiera è posizionata al centro del campo di battaglia. Vince chi la porta nella base avversaria.

Prendi la bandiera: Una sola bandiera viene posizionata al centro del campo di battaglia, vinche chi riesce a portarla nella propria base. Questa modalità privilegia i giocatori più veloci che riescono a evitare e distanziare gli avversarsi senza venire colpiti dai dardi.

La scelta del campo di battaglia è fondamentale in una perfetta partita di Cattura la bandiera. Il campo perfetto è più o meno simmetrico e offre più di una via d’accesso alla bandiera. Inoltre, dovrebbero essere disponibili molte zone di copertura per garantire ad ogni team la possibilità di difendere il territorio. E visto che ci sarà molto da correre, meglio scegliere un campo non troppo grande.

Umani contro Zombie

Team: Due

Obiettivo: Essere l’ultimo sopravvissuto.

Regole: Umani contro Zombie è un misto fra un eliminazione ed il classico gioco di acchiapparsi. Un gruppo di “sopravvissuti” deve resistere il più possibile ad una invasione di zombie. Un piccolo gruppo di giocatori inizia come zombie, gli altri fanno i sopravvissuti. I sopravvissuti possono usare le armi, mentre gli zombie possono solo toccare i giocatori avversari. Se uno zombie tocca un umano, questi diventa zombie. Quando vengono colpiti, gli zombie sono temporaneamente storditi, ma non muoiono mai.

Questa modalità è solitamente giocata in aree piccole e recintate da cui i giocatori non possono scappare, sta a voi decidere se usare zombie classici, che possono solo camminare, oppure farli correre.

VIP

Team: Due

Obiettivi: Difendere o colpire un VIP si sposta fra due punti del campo di gioco.

Regole: In questo gioco un giocatore impersona il VIP e si deve muovere da un punto di partenza ad una base lontana. Intorno a lui combatteranno due squadre: un team di guardie del corpo che cercherà di difenderlo ed uno di assassini che dovrà ucciderlo in ogni modo.

Le guardie del corpo sono solitamente meglio armate ma meno numerose degli assassini, il VIP invece è spesso armato in maniera molto leggera o del tutto disarmato.

Per uccidere il VIP basterà un colpo, mentre tutti gli altri giocatori seguiranno la regola del 3-15..

Se volete aggiungere una interessante variante, potete decidere che le guardie del corpo devono salvare il VIP prima di scortarlo al sicuro.

Medico

Team: Due o più

Obiettivo: Eliminare il team avversario.

Regole: Questa modalità è una sorta di variante della modalità eliminazione, ma può essere applicata a qualunque altra modalità. Un membro di ogni team diventa il medico della squadra, di conseguenza viene equipaggiato solo con un’arma leggera (Nite Finder o al massimo una Maverick) e indossa qualcosa che lo fa riconoscere immediamente come medico. Ogni giocatore parte con una sola vita e quando viene colpito deve sdraiarsi a terra. Il medico può rianimarlo piazzando entrambe le mani sul giocatore e urlando “GUARITO”. Durante la cura il medico deve appoggiare l’arma e rimanere totalmente vulnerabile per alcuni secondi. Se il medico muore non può essere curato.

Per adesso è tutto, direi che avete già un bel po’ di idee da sperimentare. Fateci sapere quali sono le vostre modalità preferite e suggeriteci le vostre idee!

7 Flares Twitter 1 Facebook 6 Google+ 0 Email -- 7 Flares ×

Potrebbe interessarti anche...

18 Responses

7 Flares Twitter 1 Facebook 6 Google+ 0 Email -- 7 Flares ×